Orgoglio Partenopeo

Loading...

martedì 11 marzo 2008

Il Blog, una risposta alla depressione

Vi riporto un pezzetto tratto da un articolo di punto informatico, un articolo davvero interessante.
Si dice un gran male di internet, che alieni le persone, che le allontani dalla vita reale.
Stando a questo articolo invece Internet può avere anche un ruolo importante per aiutare chi vive momenti un pò così.

L'articolo integrale lo trovate a questo link.
Buona lettura!


Roma - La gestione di un blog potrebbe presto comparire nelle prescrizioni degli analisti: è uno strumento catartico, consente di dare sfogo alle proprie emozioni e incanalarle in un circuito relazionale, per sentirsi bene con se stessi e con gli altri.

Bloggare fa bene, tempra lo spirito, allevia lo stress e sviluppa le capacità di interagire: a rivelarlo sono due studi condotti da James Baker e Susan Moore, ricercatori australiani della Swinburne University of Technology.

Due le fasi dell'indagine che hanno posto le basi per dimostrare che il blog potrebbe rivelarsi una fruttuosa terapia. Nel corso del 2006 i due ricercatori hanno intervistato 134 nuovi utenti MySpace australiani, statunitensi e britannici: hanno chiesto loro se fossero interessati a gestire un blog e hanno associato questa intenzione al profilo psicologico di ciascuno. Dei 134 intervistati, scrivono i due studiosi in un articolo pubblicato sul CyberPsychology & Behaviour journal, 84 meditavano di iniziare a postare in un blog, mentre 50 si sono dichiarati indifferenti alla malia del diario personale da esporre al giudizio dei netizen
.

7 commenti:

  1. Lo dice anche Cosmopolitan... :)

    RispondiElimina
  2. ah si?
    e che è cosmopolitan?

    PI è tutta un altra cosa :D



    ciao :)

    RispondiElimina
  3. Certo, certo... comunque: è quell'accozzaglia di pagine colorate, dove tra una pubblicità di un rossetto ed una di un completo di lingerie ci sono rubriche destinate alle "donne" (ad un certo target, ovvio).
    Io, ovviamente, non lo leggo. Sono un'intellettuale, non scherziamo. :->
    Baci :-)

    RispondiElimina
  4. certo certo.
    ci mancherebbe pure.

    solo gente di na certa cuttura quì!

    RispondiElimina
  5. Io credo che aprire un blog potrebbe non essere solo alternativamente "positivo" o "ininfluente" dal punto di vista psicoterapeutico: se uno soffre di sdoppiamento di personalità, è un pericoloso incentivo!

    RispondiElimina
  6. Io sono un chiaro esempio di blogger depressa che cerca conforto nel lasciare le sue sciocche ed ininfluenti opinioni sul mondo per sentirsi un po' meno "freak" :P... e per avere conforto dai commenti dei lettori!!! Grazie a tutti i miei lettovi vi amo incondizionatamente!!! :)

    RispondiElimina
  7. Ma l'onore di commentare il di lei Blog è tutto nostro Oh Veredefoglia! :D

    RispondiElimina

Lascia pure un commento :)