Orgoglio Partenopeo

Loading...

domenica 24 ottobre 2010

Bloomcast, un occhio critico sulla società Irlandese di oggi

Facendosi strada fra gli stereotipi tipici che,
noi Italiani spesso,
abbiamo sull'Irlanda e gli Irlandesi,
Bacco e Lyndon hanno messo su bloomcast.






Cos'è bloomcast?
Una webcast, una sorta di canale video e radio in streaming che permette a chi ha qualcosa da dire, di poter trasmettere via web.
In onda ogni mercoledì alle 22 ora Italiana, un ora di considerazioni, parole, chiacchiere e musica, con l'Irlanda al centro di tutto.

Bacco e Lyndon,
vivono in Irlanda da diversi anni.
Passata la fase in cui l'Irlanda è solo pub, musica tradizionale e poco altro, questi due rompi scatole tentano attraverso i loro blog di descrivere l'altra Irlanda; quella che turisti ed emigrati Italiani dallo sguardo forse un pò superficiale non riescono a cogliere.

Seguiteli.
Il progetto, che ruba loro del tempo libero, è interessante se siete curiosi di saperne di più sull'Irlanda e di uscire un pò fuori dai sentieri già battuti.
Chi conosce Bacco e Lyndon sa di cosa parlo.


Buon lavoro ragazzi.


mercoledì 13 ottobre 2010

Due parole su Dublino

Blog di Italiani in Irlanda ce ne sono tanti, ci sono community abbastanza frequentate all'interno delle quali si è sicuramente parlato di più e meglio, di come potrei fare io, della capitale Irlandese.

Quindi oggi voglio scrivere solo due righe sul mio più recente passaggio in città.
Anzi, voglio scrivere due righe su come ho trascorso in particolare una giornata, andandomene in giro semplicemente.

Una mattina di sole e celo limpido(cosa che non si verifica tanto di rado mi dicono alcuni Italiani che vivono lì, mentre altri dicono che Dublino è invece sempre e solo piovosa e grigia...), ho appuntamento in Dublin 4 con una persona.
Mi alzo, colaziono(faccio colazione per i non affini al mio vocabolario), rompo la doccia (poi rimessa a posto) e mi appropinquo a farmi la mia bella camminata.
Partenza, Dublin 1 zona docklands (lower mayor street).
Il percorso è grosso modo questo.

Passeggiando mi sono reso conto di diverse cose.
1)a casa mia non posso farlo tutti i giorni nel quotidiano, qui invece è vita di tutti i giorni per molte persone.
2)il percorso è stato molto tranquillo, in quanto Dublino è pianeggiante e poco estesa.
3)lo stesso percorso sarebbe stato possibile anche in tarda serata, visto che le ragazze qui escono da sole anche a piedi(evitando, come buon senso comanda, le zone più brutte).

Molti dipingono Dublino come noiosa se so elimina la parte birraiola dei pub con la musica live, ma non è affatto così.
I luoghi di maggior interesse per me? bhe io posso dire che le librerie dove si possono acquistare libri usati di qualsiasi tipo, e i piccoli localini dove poter gustare vera cucina locale sono solo due dei diversi luoghi che consiglierei da turista.
Se andate a Dublino, passate per Temple Bar, visitate la fabbrica della Guinness giusto per dire "io ci sono stato lì" ma poi evitate come la peste i luoghi turistici e frequentati da chi identifica la città come fosse limitata ad una via e due pub, quella non è la capitale Irlandese che piace a me.

A piedi o in bici Dublino offre tanto, e io sono stato particolarmente impressionato dal quotidiano di chi vive lì.
Quante volte mi è capitato di vedere alle 22 una ragazza da sola che fa jogging sul lungo fiume in piena tranquillità?
Mai in Italia(la parte che conosco e che vivo io, specifichiamo).

Ecco, mi ero ripromesso di essere sintetico...ma ho già sforato senza arrivare con precisione al punto.
Lo faccio dicendovi che, ragazzi Dublino vive! è piena di controsensi e vive una crisi economica tosta come altre capitali europee, ma vive ed è molto lontana da quella che molti descrivono avendoci vissuto per uno o due anni frequentando sempre e solo i pub (bellissimi, luoghi che adoro anzi amo) e i soliti posti turistici.
Dublino è molto di più, è una città vivibile che se si ha voglia di scoprire ha molto da dare.
A patto che di andarle in contro con umiltà e senza preconcetti.

In conclusione, copio ed incollo pari pari, le impressioni scritte di getto in una e-mail ad un amico che mi chiedeva cosa mi aveva lasciato questo passaggio un pò più calmo ed approfondito in città, in sintesi per davvero stavolta :) tanto so già di aver tralasciato molti dettagli e di aver scritto in una forma pessima non potendo correggere non avendo tanto tempo...

nella speranza che il mio fintamente sintetico racconto vi piaccia, vi saluto da una città molto piovosa che dovrebbe invece essere la capitale del Sole. stranezze della vita che infrange gli stereotipi :)

"impressioni sul mio viaggio?


bhe assolutamente sono stato benissimo.
la volta precedente essendo in compagnia non mi potevo muovere (io cammino assai ed una delle due mie amiche non poteva caminare tanto).
questa volta invece è stato diverso.
Il fatto di essere potuto agilmente arrivare dalle dockland alla RDS a piedi, da solo, con la massima tranquillità ed in un tempo anche breve, mi ha dato il primo metro di giudizio sulla vivibilità della città.


è assolutamente tutto vero quelli che dicevi, che se ti urta una persona si scusa immediatamente, che se chiedi un informazione sono alla mano, che a Dublino ci sono ragazze del posto molto belle anche se molti ti diranno il contrario, che la carne è veramente buona, che le iniziative culturali ci sono e sono diverse, e che se consideriamo che fino a mo io ho visto solo lo 0.1%,questo è un assaggio che fa venire l'appetito mangiando....


considera anche poi che con bus e dart vai al mare, vedi un pò di vera Irlanda stando in una capitale, che phoenix park è sconfinato e che oltre a quello ce ne sono tantissimi altri....


Sono stato impressionato piacevolmente, nel vedere delle ragazze correre sul lungo fiume (lato sud delle docklands) alle 22 da sole. 
Questo mi ha fatto riflettere tantissimo, noi qui nelle nostre città pensiamo di vivere in zone tranquille e buone...che in realtà viviamo poco e niente, di cui non siamo padroni...ci sarebbe molto da dire poi riprendiamo il discorso"

martedì 5 ottobre 2010

La scimmieconomia

Interessante e curioso video che confronta il modo in cui prendiamo decisioni in ambito finanziario, e come queste decisioni vengono prese da alcune scimmiette usate come cavie.
Un modo molto originale per muovere critiche alla scienza economica ufficiale.

Buona visione.

sabato 2 ottobre 2010

"Prevista una nuova discarica...

...nel verde incontaminato del parco del Vesuvio.
Protestano i residenti. "

Con questa battuta amaramente ironica di Spinoza.it, che utilizzo come titolo per questo post, cerco di fare un brevissimo punto della situazione rifiuti in campania.
Amaramente ironica perché, non è ironia ma constatazione della realtà.
Ci sono già discariche nel parco nazionale del vesuvio ed in quello che dovrebbe proteggere la zona collinare di Napoli, e se ne stanno aprendo altre. IN UN AREA ADIBITA A PARCO!!!!!!!


La situazione in breve:
dalla discesa del presidente del consiglio silvio berlusconi, dai suoi proclami di successo accompagnati dal prode guido bertolaso, in campania non è cambiato perfettamente nulla!
L'ennesima emergenza di allora fu affrontata individuando qualche nuovo buco in cui sotterrare i rifiuti, riaprendo qualche discarica chiusa.
Sarebbe stata solo questione di tempo, e quei buchi si sarebbero riempiti.
Lo avrebbe capito chiunque.
Va detto per onestà, che sebbene in questo frangente è berlusconi a sparare cavolate, il problema è più vecchio di lui e le amministrazioni locali sono altrettanto colluse ed invischiate in questa sporchissima faccenda.
Faccio questa precisazione, perché il problema è serio e di così vaste proporzioni che ridurlo alla diatriba classica "è colpa di berlusconi che non mantiene le promesse", "è colpa dell'amministrazione precedente che è stata negligente" mi pare davvero un atto stupido.

Dicevo,
oggi dopo la discesa in campo della presidenza del consiglio, il termovalorizzatore di Acerra funziona male, e le balle da bruciare in quel sito vengono confezionate ancora peggio al punto che si cerca un sito provvisorio (quindi definitivo) in cui stoccare le ecoballe per capire cosa farne...

Ricordo come fosse ieri, la presentazione trionfale da parte di bertolaso in diretta al tg3 regione campania, del sito di Acerra.
Qualcosa di ultra modernissimo e perfettamente funzionante...macchè!

Qui da me la differenziata si fa, ma mi sento di dubitare (senza averne le prove purtroppo) che il nostro dividere plastica, carta, vetro, sia vano in quanto poi tutto vada a finire nello stesso fetente posto, ovvero la discarica.
Avrei molte cose da aggiungere ma mi ero ripromesso di essere breve.
Se avete voglia cercate in giro per la rete, troverete molto materiale.
Io vi consiglio di non perdere tempo, in quanto le cattive notizie che avete e che avete già verificato in passato, vi forniscono ancora un quadro assolutamente attuale della situazione che è profondamente desolante.

tenete a mente solo questo , il problema rifiuti in campania NON è assolutamente risolto, anzi!

In chiusura vi linko un paio di video che parlano da soli.
Buon fine settimana.







Una Montagna Di Balle from spazzatour on Vimeo.





fonte:
Eco Blog

Edit2: