Orgoglio Partenopeo

Loading...

sabato 2 ottobre 2010

"Prevista una nuova discarica...

...nel verde incontaminato del parco del Vesuvio.
Protestano i residenti. "

Con questa battuta amaramente ironica di Spinoza.it, che utilizzo come titolo per questo post, cerco di fare un brevissimo punto della situazione rifiuti in campania.
Amaramente ironica perché, non è ironia ma constatazione della realtà.
Ci sono già discariche nel parco nazionale del vesuvio ed in quello che dovrebbe proteggere la zona collinare di Napoli, e se ne stanno aprendo altre. IN UN AREA ADIBITA A PARCO!!!!!!!


La situazione in breve:
dalla discesa del presidente del consiglio silvio berlusconi, dai suoi proclami di successo accompagnati dal prode guido bertolaso, in campania non è cambiato perfettamente nulla!
L'ennesima emergenza di allora fu affrontata individuando qualche nuovo buco in cui sotterrare i rifiuti, riaprendo qualche discarica chiusa.
Sarebbe stata solo questione di tempo, e quei buchi si sarebbero riempiti.
Lo avrebbe capito chiunque.
Va detto per onestà, che sebbene in questo frangente è berlusconi a sparare cavolate, il problema è più vecchio di lui e le amministrazioni locali sono altrettanto colluse ed invischiate in questa sporchissima faccenda.
Faccio questa precisazione, perché il problema è serio e di così vaste proporzioni che ridurlo alla diatriba classica "è colpa di berlusconi che non mantiene le promesse", "è colpa dell'amministrazione precedente che è stata negligente" mi pare davvero un atto stupido.

Dicevo,
oggi dopo la discesa in campo della presidenza del consiglio, il termovalorizzatore di Acerra funziona male, e le balle da bruciare in quel sito vengono confezionate ancora peggio al punto che si cerca un sito provvisorio (quindi definitivo) in cui stoccare le ecoballe per capire cosa farne...

Ricordo come fosse ieri, la presentazione trionfale da parte di bertolaso in diretta al tg3 regione campania, del sito di Acerra.
Qualcosa di ultra modernissimo e perfettamente funzionante...macchè!

Qui da me la differenziata si fa, ma mi sento di dubitare (senza averne le prove purtroppo) che il nostro dividere plastica, carta, vetro, sia vano in quanto poi tutto vada a finire nello stesso fetente posto, ovvero la discarica.
Avrei molte cose da aggiungere ma mi ero ripromesso di essere breve.
Se avete voglia cercate in giro per la rete, troverete molto materiale.
Io vi consiglio di non perdere tempo, in quanto le cattive notizie che avete e che avete già verificato in passato, vi forniscono ancora un quadro assolutamente attuale della situazione che è profondamente desolante.

tenete a mente solo questo , il problema rifiuti in campania NON è assolutamente risolto, anzi!

In chiusura vi linko un paio di video che parlano da soli.
Buon fine settimana.







Una Montagna Di Balle from spazzatour on Vimeo.





fonte:
Eco Blog

Edit2:

7 commenti:

  1. Che vergogna...bravo te che informi, pian piano me li guardo tutti..

    RispondiElimina
  2. Ti volevo rispondere nell'altro post, ma non so perchè non mi fa pubblicare il commento. Copio e incollo qui, scusa...

    Quindi tu vivi ancora a Napoli? Non so perchè, ma ero convinta che ti fossi già trasferito a Stoccolma.
    Non so se troverai mai informazioni sui problemi che abbiamo qui con l'acqua. Purtroppo certe cose vengono ormai considerate normali e non fanno certo notizia.
    Come hai giustamente scritto nell'ultimo post, questo problema, come quello dei rifiuti, non dipende dall'attuale sindaco, giunta comunale, presidente del consiglio, o chi per loro. E' un problema che si trascina da decenni, quindi non credo che si possa ricondurre all'attuale sistema politico.
    Il problema vero, secondo me, è che non ci vengono riconosciuti i più basilari diritti e non c'è nessuno, persona, ente o istituzione, che possa aiutarci a cambiare la situazione.
    Quando l'emergenza rifiuti ha raggiunto i limiti della sopravvivenza, c'è stato chi ha provato a ribellarsi, chi ad adattarsi, chi ha stretto i denti e si è detto "pazienza"... eravamo in milioni a subire, ci sono state tutti i tipi di reazioni possibili, eppure non è cambiato niente. Non è stato certo per le nostre proteste o per la nostra salute che hanno pulito le strade. E' stata una schifosissima campagna elettorale, una falsa e gratuita pubblicità all'attuale presidente, il quale ha solo reso legali discariche abusive e pericolose per la salute dei cittadini.
    Ho l'impressione che la nostra vita non conti nulla. Siamo voti, numeri, merce, manodopera a basso costo, ma niente di più.
    L'anno scorso, in estate, hanno rotto il depuratore di Cuma. La gente è andata a farsi un bagno in quello che era uno dei luoghi più belli e ricchi di storia del mondo ed è finita in ospedale con vermi sottopelle. Roba da telefilm di fantascienza. Eppure al tg hanno avuto il coraggio di dire che i lidi erano deserti per la crisi, perchè costavano troppo! Non ho MAI sentito nessun tg parlare di ciò che succedeva a chi osava entrare a Bacoli. Nemmeno una parola su un fatto talmente grave, sui ricoverati, sulla spiaggia che bruciava i piedi o sulla puzza tremenda che si sentiva a km di distanza. Probabilmente, se ci fosse stata una campagna elettorale in corso, avremmo avuto speranze.
    Pochi giorni fa, la storia si ripete: il porto è stato invaso da centinaia di pesci morti. Sono finiti sotto le eliche di una nave, secondo le fonti ufficiali. L'inquinamento non c'entra, per carità! Erano tutti pesci suicidi...
    Quanto ancora potremo andare avanti così?
    Paola

    RispondiElimina
  3. Paola, non so che dirti...non so darti una risposta.

    @Elfonora
    io vivo qui, vedo, sento, respiro.
    A me i proclami fatti in tv non possono inculcare nessuna menzogna.

    Avrei voluto non parlarne, tanto è solo una lagna in loop oramai.
    Cosa già successe, considerazioni già fatte, problemi reali.

    Lo spettro della criminalità è sempre presente, ma non hai piccoli livelli che possiamo immaginare.

    Molto bello l'ultimo documentario con introduzione di Celestini.

    Aggiungo un altro video:
    http://www.youtube.com/watch?v=kPaB1vmlp30

    RispondiElimina
  4. p.s. scusate gli errori del precedente commento, ma è tardino :P

    RispondiElimina
  5. ho aggiunto altri due link riguardo alla notizia del ritrovamento di alcune molotov sulla strada per la discarica di Terzigno.

    Fonti Repubblica.it e Corriere.it

    RispondiElimina
  6. aggiunto un altro video:
    http://www.youtube.com/watch?v=NaEJM41xJ48


    per quanto riguarda la situazione, bhe a ridosso delle elezioni comunali il problema verrà certamente risolto temporaneamente.
    Si farà un altro inceneritore che come quello di Acerra non inquinerà assolutissimamente e tutti vivremo felici,contenti ed ammalati.

    RispondiElimina
  7. http://www.julienews.it/notizia/cronaca/emergenza-rifiuti-2008-indagati-iervolino-bassolino-pansa-e-28-sindaci/58904_cronaca_2_1.html

    RispondiElimina

Lascia pure un commento :)