Orgoglio Partenopeo

Loading...

martedì 8 luglio 2008

Pino Daniele live '08 Napul'è


C'è da dire che Pino Daniele con la sua chitarra in mano è un Dio!

Gli ultimi album sperimentali sono una mezza schifezza diciamolo, però quando ha tra le mani la sua chitarra e suona la sua musica...non ce n'è per nessuno.
E poi in una sera come questa...accompagnato da Tullio de Piscopo, Tony Esposito e James Senese ed altri.....il meglio del meglio del meglio.
Andarlo a vedere live non era il caso con la calca che c'era ci si innervosice solo per non poter essere in prima fila come vorresti.
Vedere e sentire in tv non è certo la stessa cosa con quei cavalli di razza sul palco però ci si può accontentare.

E' di questo che ha bisogno Napoli; di mostrare quello che ha, quello che sa dare, quello che può dare.



Il concerto di stasera è l'espressione del meglio che possiamo fare.
Dovremmo farlo più spesso!

nota negativa la premiazione farsa ai comuni che fanno la differenziata per bene "con l'augurio di una maggiore attenzione del pubblico per la questione rifiuti ed una gestione più pensata..." più o meno così ha detto la Carlucci.
che parole vuote!!!! che rabbia!!!!!!


Per fortuna che c'è Pino Daniele con le sue dita straordinarie a far cantare la sua chitarra!

10 commenti:

  1. Vabbè che ti aspetti dalla Carlucci, solo il cognome è uno schiaffo all'italiano... lei è la regina della falsità patetica.
    Comunque, ieri ho invitato a cena una amica russa e abbiamo visto insieme un po' del concerto... anche lei ha riconosciuto l'importanza di questi eventi, per far capire come Napoli sia molto più che spazzatura!
    Ne avete bisogno di queste manifestazioni positive, perchè ti assicuro che ovunque Napoli è ormai sinonimo di spazzatura.
    Altra pubblicità negativa è stata poi fatta dal libro Gomorra, che è un best seller qua in Svezia...
    Quello che voglio dire è che Napoli ora è vissuta all'estero come rifiuti e camorra (che è essa stessa un rifiuto...), quando invece è una delle città più belle ed affascinanti in Italia!
    Spero che l'Enit faccia qualcosa per recuperare questa immagine, ma credo ci voglio un po' di tempo.
    Bel concerto comunque, io Pino lo adoro, e poi c'erano gli Avion Travel, Giorgia, la Grandi... un gran bello spettacolo!

    RispondiElimina
  2. Bhe diciamo a chiare lettere che Napoli è spazzatura e camorra in una percentuale molto molto elevata.
    E' anche maleducazione ed inciviltà.

    Oggi sono un pò arrabbiato sai perchè?

    ho scoperto che il concerto di ieri costava 50€ ed hanno schermato la piazza con pannelli per non far passare il suono...caso mai qualche orecchio carpiesse qualche nota gratis.
    CHE SCHIFO!!!!!

    sono molto molto amareggiato.
    c'è molto da fare ma nascondendo il marcio non si va da nessuna parte anzi è così che si è arrivati allo stato attuale.
    Questa cosa mi fa disamare un bel pò l'evento di ieri.
    fanno bene gli altri europei a schifarci!!!! sono scoraggiato all'ennesima potenza :(

    RispondiElimina
  3. ciao, passavo per un saluto...
    non posso commentare molto riguardo il post, parlerei senza cognizione di causa, non sono mai stata a napoli, nei miei viaggi mi sono sempre spostata verso il nord europa, un po' per il fascino dei paesi nordici, un po' per sfuggire dal caldo(sono tornata da poco dall'irlanda), qui a venezia, di napoli arriva un'immagine di fascino mediterraneo, dove la gente è più calorosa, più aperta, ma allo stesso tempo, dove tutto è lecito, forse troppo ( i tg daltronde trasmettono solo le notizie peggiori).
    per poter dire di più dovrei vedere con i miei occhi, sono molto scettica su quello che dicono le persone, si tende sempre ad esagerare e a creare inutili pregiudizi, comprensibili, ma fatti apposta per essere superati.

    uscendo dal tema, poi, napoli la vedo la rappresentante dell'italia, viaggiando molto, mi sono resa conto che gli stranieri proiettano quello che succede a napoli su tutta l'italia, pizza o spazzatura che sia, o forse è solo la mia impressione, ma che ci devo fare, napoli mi affascina.

    ora smetto, più cose scrivo e più me ne verrebbero da scrivere, rischio di intasarti il blog :-p
    ciaoooo
    dani

    RispondiElimina
  4. Ciao Dani.
    in primo luogo scrivi quanto ti pare ed intasa pure il blog!

    in secondo luogo...bhe Napoli è molte cose,tante belle e tante brutte.
    Le brutte si vedono di più mentre le belle di meno.
    La Napoli seria e che lavora non ha risalto.
    Pazienza.

    ti consiglio di leggere questo post ed i suoi commenti:
    http://gattosolitario.splinder.com/post/17752915#comment

    ciao :)

    RispondiElimina
  5. buongiornoooo!!!!
    ho letto il post che mi hai segnalato...ho notato il grande amore che c'è per gigi d'alessio, nemmeno a me è mai piaciuto, non solo per le canzoni, ma proprio come persona...bah
    certo che 50€ sono tantini per un concerto, capisco il numero di artisti, ma nemmeno l'heineken jammin festival costava così tanto, che poi, a proposito di barriere per il suono, le hanno messe pure qui per il jammin, ma credimi che da casa mia mi sono goduta tutto il concerto con tanto di cani che ululavano a ritmo di musica.
    dani

    RispondiElimina
  6. Guarda sicuramente so io che non capisco le leggi del mercato, so troppo sentimentale e idealista...però un concerto per festeggiare una carriera importante di un artista importante come quella di Pino Daniele l'avrei preferito aperto al pubblico e senza gli schermi che sono una cazzimmata (leggasi carognata) e che come dici tu poi non serve neanche più di tanto.

    Ok che un evento come quello ci vogliono parecchi dindi...ma metti un pò di sponsor o dai tutto in beneficenza.....boh.

    questa cosa mi ha un pò rovinato la festa.

    RispondiElimina
  7. approvo pienamente tutto quello che hai detto, da quello che dici, mi ha dato molto l'impressione di un evento per tutti ben poco aperto a tutti...
    dani

    RispondiElimina
  8. Concordo con te...Pino Daniele è uno dei musicisti più grandi del suo genere...

    ...la Carlucci...che personaggio insignificante...anche lei in Rai per i suoi meriti e non perché figlia di un generale...

    OT: ma l'emergenza rifiuti è davvero finita come dice il nano?

    Un caro saluto

    RispondiElimina
  9. L'emergenza rifiuti non è mai finita.
    è stato aperto qualche altro fossetto che si riempirà in brevissimo tempo, alcune città sono ancora con i rifiuti per strada, l'inciviltà della gente esasperata che butta sacchetti un pò dove vuole non aiuta.
    Il problema rifiuti non è stato ancora risolto e non ne prevedo una soluzione a breve!!!!

    Pino Daniele quando interpreta Pino Daniele è un Dio.
    sulla callucci non ci dilunghiamo :)

    Ciao Federico :)

    RispondiElimina
  10. Però stai certo Federico che a cavallo tra luglio e ferragosto qualche legge silenziosa silenziosa per fare qualche bella vaccata bipartisan sarà approvata!
    allora siiiii che il problema sarà stato affrontato e risooolto!!! si si come no...

    RispondiElimina

Lascia pure un commento :)