Orgoglio Partenopeo

Loading...

sabato 27 febbraio 2010

Piedone lo sbirro - Inseguimento a Mergellina (soundtrack)

12 commenti:

  1. hei, ciao, come stai?
    ti ricordi di me? ti avevo lasciato qualche commento un po' di tempo fa, parecchio tempo fa -.-

    in realtà mi sono presa un anno sabbatico, ho viaggiato molto, sono stata in posti che avevo già visto, ma ho anche visitato città nuove, tra cui napoli (giugliano per la precisione... ma... ma... come guidate O.O paura), ah, e non ho intenzione di fermarmi (prevedo la scozia e l'iran a breve termine).

    nel frattempo ho pure lasciato il vecchio corso all'università (lingue occidentali, a 8 esami dalla laurea, lo so, sono via di testa), per iniziarne uno che finalmente mi piace a 360 gradi (lingue medio orientali... eh, che cambiamento penserai, beh, lo pensa il mio libretto allegerito di ben 14 esami, quattordici -.-' ma sono felice così :D ).

    ora ritorno sul tuo blog, un po' per caso come la prima volta che ci sono approdata, lo trovo come sempre interessante e molto attuale ;)
    ciao
    dani

    RispondiElimina
  2. wow quanti cambiamenti.
    ti auguro il meglio per tutti Dani!
    mi fa piacere rileggerti.

    per lo stile di guida Napoletano, guarda il film piedone lo sbirro, la parte dell'inseguimento ti dirà molto :D

    in quanto ai viaggi, bhe che cavolo ci sei venuta a fare a Giugliano? con tutto quello che c'è da vedere quì :D

    dai un anno rivoluzionario per te.
    Buon tutto!!

    RispondiElimina
  3. ma grazie!!! :D
    eheh, il film di piedone l'ho visto (colpa di mia mamma se mi son passata tutta la serie di film di piedone -.- )
    a giugliano ci sono stata per scappare da questo freddo inverno veneziano, viaggetto di piacere con amici, da amici napoletani, per provare l'emozione della pizza di sorbillo, vedere le arance sugli alberi (ridi, ma giuro non le avevo mai viste sugli alberi -.-' )e testare la mia resistenza ad un cenone, post cenone e post post cenone napoletano -.-
    comunque, sarà che sono legatissima al mare, ma davvero bella napoli, hanno ragione a dire "vedi napoli e poi muori" (ovviamente facendo tutti gli scongiuri possibili :P
    dani

    RispondiElimina
  4. MERITO di mamam, non colpa. MERITO!

    ebbè sei sopravvissuta al cenone post cenone e post post cenone?

    Sorbillo? the best one is Il presidente, che stà alla fine di via dei tribunali ;)
    le arance sulla pianta...vieni in periodo di fioritura, nelle città di provincia dove la gente ha il giardino privato e ha le piante d'arancia, si spande nell'aria un profumo nell'aria che non puoi nemmeno immaginare.

    bhe vedi Napoli (e se ci vivi) poi sicuro muori :P
    lasciamo andare va :)

    p.s. ma tu non hai un tuo blog Dani?

    RispondiElimina
  5. ahahah, va bene, merito, merito :P

    oh, sì, penso che se sono sopravvissuta a quello, sono pronta ad affrontare tutto :P
    noi ci siamo fidati dei nostri amici che ci hanno portato da sorbillo (e abbiamo pure fatto bene ;) )
    per gli aranci, sono sicura che li vedremo fioriti, ormai le famiglie dei nostri amici ci hanno adottato e ci aspettano in primavera (ovviamente non questa, come ti dicevo ho già in programma un viaggio in scozia, on the road).

    niente blog, tra lavoro e università non riuscirei a starci dietro con costanza, sono certa che dopo 2 giorni lo abbandonerei -.-
    dani

    RispondiElimina
  6. fai un blog mensile, un post al mese :D

    magari potresti raccontare dei tuoi viaggi :)

    RispondiElimina
  7. ci ho pensato, non sarebbe male come idea, con le foto magari, ma non sono mai stata brava in queste cose -.-'
    non so, c'è qualcosa che va oltre l'incostanza, sai quanti diari cominciati da piccola e abbandonati dopo la prima pagina? è come se rileggendo quello che scrivo, non lo sentissi più mio, strano, eh? per questo non riuscirei a tenere un blog.
    è un po' la sensazione che si prova con le foto, vai in un posto e fotografi tutto il fotografabile, ma quando torni non riguardi le foto, perchè l'esperienza che hai vissuto è dentro di te, non hai bisogno delle foto per riviverla.
    bizzarro come concetto, ma non del tutto folle, no?
    dani

    RispondiElimina
  8. folle per niente.
    io ho un casino di foto mai viste.

    le foto servono per i posteri, o per te stesso da vecchio.

    fa piacere riguardarle con i compagni di viaggio e riesumare gli aneddoti che stanno dietro.

    RispondiElimina
  9. ecco, allora la cosa mi consola ;)
    devo scappare (lavoro anche oggi -.-' )
    buona domenica
    dani

    RispondiElimina
  10. che lavoro fai che ti costringe a lavorare la domenica?

    buon lavoro.

    RispondiElimina
  11. qualche domenica insegno tennis a dei bimbi, durante la settimana, invece, faccio dei corsi di recupero pomeridiani in una scuola media.
    dani

    RispondiElimina
  12. capito.
    bhe è bello impegnativo avere a che fare con i bambini :D uno sport nello sport. :P

    RispondiElimina

Lascia pure un commento :)