Orgoglio Partenopeo

Loading...

martedì 17 gennaio 2012

Non ci sono parole

L'equipaggio della Costa Vittoria si è ammutinato per salvare i passeggeri:
http://www.corriere.it/cronache/12_gennaio_17/ammutinati-passeggeri_fdf69cf2-40d0-11e1-b71c-2a80ccba9858.shtml




C'è una mezza verità, in quelle parole, perché di problemi a bordo ce ne sono parecchi, a cominciare da una sorta di ammutinamento da parte di alcuni ufficiali di seconda che prende corpo intorno alle 22.45. I membri dell'equipaggio prendono i passeggeri dalle cabine, preparano le scialuppe per lasciare la Concordia, tredici minuti prima della comunicazione di «abbandono nave» ricevuta dalla Guardia costiera. Se l'ammutinamento è una delle onte peggiori per un comandante, Schettino la subisce due volte in una notte, la seconda come parte attiva, disobbedendo all'ordine superiore della Capitaneria di risalire sulla nave per prendersi cura dei passeggeri. Sembra un film, lo è quasi. I finanzieri arrivano in zona alle 22.35 e non si limitano ai soccorsi. Riprendono con le videocamera quel che sta accadendo, e solo alle 23.15 la Costa Concordia comincia a inclinarsi. Se Schettino avesse dato subito l'ordine di abbandonare la nave, magari ascoltando quegli ufficiali che lo imploravano di farlo, avrebbe avuto almeno un'ora e mezzo di tempo a disposizione per l'evacuazione, e forse adesso ci sarebbe da contare qualche morto in meno.  

Le motivazioni sono molto chiare ascoltando questa assurda conversazione:



La seconda parte della telefonata:




Non ci sono parole...

2 commenti:

  1. Io le ho sentite al tg di la7...tremendo!

    RispondiElimina
  2. Leggete questo:

    http://www.keinpfusch.net/2012/01/lollissimi-marinai.html#comment-413495811


    tra i vari commenti, ce n'è uno che spiega nei dettagli tutto chiarendo senza ombra di dubbio cosa è successo.

    RispondiElimina

Lascia pure un commento :)