Orgoglio Partenopeo

Loading...

domenica 2 maggio 2010

situazione rifiuti in campania

Non troppo tempo fa, un noto presidente del coglionsiglio itagliano, che per comodità chiameremo ilvio sblerucchioni, ha dichiarato che l'emergenza rifiuti in campania era definitivamente risolta.
In effetti da quando mi dilettavo a fotografare il mio bel cassonetto di immondizia sepolto da un monte di monnezza, delle cose sono cambiate.
Si fa la differenziata, ma non ho idea di dove vada a finire tutto quello che differenziamo.
Non ci sono più i bidoni classici e quindi dobbiamo mettere l'immondizia davanti ai cancelli.
Il termovalorizzanonsisache di acerra pare funzioni, e dicono che non inquini neanche (certo, anch'io mi farei beffe di quegli stolti che pensano ancora che bruciare rifiuti produca sostanze inquinanti).

Tuttavia,
il l capo delegazione per la commissione petizioni in Commssione Europea, Judith Merkies (che in quanto donna ed in quanto bionda, sicuramente non capisce niente per quello si è allarmata), dichiara che la situazione rifiuti in campania è preoccupante.
Come fa questa donna, che non ha nemmeno mai fatto la velina a contraddire quanto dicono gli uomini?

Di seguito le fesserie dette dalla capa commissione.
Eccovi un articolo ed un video della sua intervista.



13 commenti:

  1. Se non ho capito male, la tizia si stupisce che in Campania non si sia passati in pochi mesi dal degrado assoluto all'efficienza assoluta. Insomma, da Gomorra all'Eden un po' di tempo ci vuole perfino per i maschi italici del PdL!

    vincenzillo.splinder.com

    RispondiElimina
  2. Uè ciao Vincenzillo.
    grazie per essere passato di quì.

    bhe guarda, chiunque pensi che un passagio da gomorra all'eden sia fattibile con uno schiocco di dita, è un fesso.

    il punto è che qui si omette di dire che è cambiato poco.
    le notizie vengono taciute, e gli stessi sindaci non possono accedere ai siti per vedere che succede.

    la gente cosa dovrebbe fare? starsene con le mani in mano tenendo atteggiamenti "di buon senso"?

    poi, la discussione è complessa e articolata e come dici tu, c'è da discutere.
    non mi sento di darti totalmente torto ma ci sarebbe moltissimo da articolare.

    resta il fatto che chi viene da fuori, vede che siamo nella merda fino al collo.

    noi che solitamente ce l'abbiamo fin su alle orecchie ci vediamo puliti...tutto lì.

    RispondiElimina
  3. Volevo scrivere qualcosa, ma che c'è da dire? Ormai questa situazione c'è da tanti anni e non succede niente o nessuno sa cosa succede...

    RispondiElimina
  4. te la dico io una cosa Carin.
    non ti venisse mai in mente di trasferirti in Italia!

    tornaci da turista ogni tanto...e basta.

    RispondiElimina
  5. Been there, done that... =) Ma un appartamento piccolo per le vacanze non sarebbe male. ;)

    RispondiElimina
  6. si ma in costiera, verso Furore...
    molli i ragazzi a casa e ti fai un viaggetto con tuo marito.

    RispondiElimina
  7. Eh si, perché no! =)Furore sembra bello. Non ci sono stata, penso, ma a Amalfi, si. Mancano solo i soldi allora ;)

    RispondiElimina
  8. Non costa tanto pernottare lì.
    Furore è uno spettacolo perché è un paese che non c'è.
    straordinario.

    mi fa piacere parlare di questo in un posto di denuncia e degrado.
    ci sono cose belle che per fortuna ancora nessuno è riuscito a rovinare.

    RispondiElimina
  9. Ci sono tantissimi posti bellissimi! Mio marito ama Ravello, ma non ci sono mai stata e neanche lui gli ultimi vent'anni. Forse è cambiato molto.

    RispondiElimina
  10. Ravello è bello come vent'anni fa.
    nessun sorpresa ;)

    RispondiElimina
  11. Meno male. È ora di andare lì allora, poi al ritorno (?) andiamo a Furore.

    RispondiElimina
  12. http://aviatoresoprailmare.blogspot.com/2010/05/situazione-rifiuti-in-campania.html

    RispondiElimina

Lascia pure un commento :)